http://www.francesconiccolini.eu
domenica 12 luglio 2020
francesco niccolini
E nonostante tutti gli sforzi creativi,
il passato poté essere tenuto a bada solo in maniera imperfetta.
[Rohinton Mistry, A Fine Balance]


Home
curriculum
spettacoli
cinema e tv
teatro ragazzi
libri e dvd
testi e articoli
seminari e laboratori
links
compagni di viaggio
contatti
archivio vecchi lavori
premi
foto
Europlà
tournée e appuntamenti
dicono di lui


premi
Premio Laura Orvieto 2019

Al Gabinetto Viesseux premiato "Il lupo e la farfalla"

Image 

 

PREMIO DI LETTERATURA PER RAGAZZI
LAURA ORVIETO
edizione 2017-2019 per la sezione 6-11 anni

MOTIVAZIONE

Qual è il legame tra forza e bellezza, tra ascolto e silenzio, tra verità e bugia, tra noi e gli altri?

Sono le domande al centro del romanzo Il lupo e la farfalla, in cui si racconta l'educazione sentimentale del bambino protagonista, e come essa comprenda il rispetto per l'ambiente naturale che lo circonda.

Niccolini descrive con parole esatte ed evocative il bosco in cui avviene la narrazione, vero coprotagonista della vicenda, silenzioso e saldo, che sa contenere tutto quello che acade sia nella vita quotidiana che in quella intima del ragazzo. Pagine in cui il lettore non può non riconoscersi perché sempre, durante la crescita, la paura e l'egoismo vengono prima del coraggio e della responsabilità.

Non c'è nessun errore e nessuna condanna che ti escluda dal bosco; per restarci però è necessario accogliere la forza, la bellezza della natura e la preziosità del silenzio, che conduce a un ascolto autentico. Occorre imparare, come il nonno del protagonista, dagli alberi solidi e immobili, occorre essere coscienti del male che si genera quando non si sceglie la verità, e che per crescere va accettata la fatica del confronto con gli altri, spesso tanto diversi da noi.

La memoria, insieme agli insegnamenti del nonno, è iltestimone che passerà al bambino: egli diverrà uomo grazie all'integrità con cui gli sono state mostrate la vita e la bellezza del bosco.

VIENE PREMIATO "IL LUPO E LA FARFALLA" PER LA QUALITA' DI UNA SCRITTURA CAPACE DI RESTOTUIRE L'ESATTEZZA, IL RITMO E L'INTIMITA' DEL RITMO TEATRALE, DOVE LA PAROLA E IL SILENZIO SONO GESTITI CON LA PRECISIONE DI UNA PARTITURA MUSICALE.

Firenze, Palazzo Strozzi, 12 dicembre 2019

 
Piovono premi

Estate di premi: Francesco Niccolini ha vinto il Premio Silone 2019 con l'adattamento di "Fontamara", mentre "Zanna Bianca" vince Festebà e Alessio Boni con il "Don Chisciotte" vince il premio Persefone come migliore attore protagonista. "Alfonsina panciavuota" e "Fontamara" vincono il primo e il secondo premio al Premio Museo Cervi - Teatro per la Memoria. A Procida la graphic novel "Aspettando il vento" ha vinto il premio "Il mondo salvato dai ragazzini"

Image

-

-

-

 -

-

 

 

-

-

-

 

Piovono premi sui testi di Francesco Niccolini. L'ultimo in ordine di tempo il premio Persefone per Alessio Boni come miglior attore protagonista del "Don Chisciotte" scritto da Niccolini e appena pubblicato. A giugno invece era stata la graphic novel "Aspettando il vento" (scritta con Luigi D'Elia e illustrata da Simone Cortesi) a vincere il premio Il mondo salvato dai ragazzini a Procida.

A fine luglio invece si è svolta a Casa Cervi (Gattatico, RE), nell’ambito della Festa della Pastasciutta Antifascista, la Premiazione del Premio Museo Cervi-Teatro per la Memoria 2019 che va a concludere la 18^ edizione del Festival Teatrale di Resistenza, rassegna di teatro civile contemporaneo, ideata e promossa da Istituto Alcide Cervi insieme a Cooperativa Boorea. La Giuria, presieduta da Maurizio Bercini (regista) e composta da Roberta Biagiarelli (autrice, attrice, regista), Stefano Campani (Boorea), Maddalena Massafra (Fondazione A.Toscanini), Damiano Pignedoli (critico teatrale), ha decretato i vincitori di questa edizione. Entrambi gli spettacoli vincitori hanno la drammaturgia di Francesco Niccolini: il primo nato al laboratorio di Narrazione MontagneRacconta e frutto dell'antica amicizia con Fabio Marceddu, il secondo dal fortunato, recentissimo incontro tra il drammaturgo toscano e i bravissimi attori del Teatro Lanciavicchio di Avezzano.

Leggi tutto...
 
Due premi al Festival del Sacro di Lucca

"Corrispondenze" e "Per obbedienza"
vincono i Teatri del Sacro 2015

Uno spettacolo di teatro danza a firma Francesco Niccolini e Roberto Aldorasi, e uno spettacolo di narrazione, scritto da Francesco Niccolini insieme a Fabrizio Pugliese, sono tra i vincitori della rassegna 2015.

In scena il 9 e l'11 giugno 2015, il primo al Real Collegio (ore 22.30), il secondo alla chiesa di San Giovanni (ore 21.00).

per saperne di più clicca qui

 
Festebà 2011

STORIA D’AMORE E ALBERI

liberamente ispirato a “L’uomo che piantava gli alberi” di Jean Giono
di Francesco Niccolini
con Luigi D’Elia

La Giuria Popolare di FESTEBÀ (Teatro Festival, Sala Estense-Ferrara) ha assegnato una MENZIONE SPECIALE allo spettacolo STORIA D’AMORE E ALBERI di Thalassia Teatro con la seguente motivazione:

 “Per la passione, l’autenticità e la verità dell’attore, capace di trasmettere l’amore per la propria terra grazie alla capacità di coinvolgere direttamente e con energia il pubblico, divertendolo ed emozionandolo, affidandogli una storia da continuare.” 

Per saperne di più sullo spettacolo clicca qui .

www.festeba.it

 
FESTIVAL FADJR 2010 - TEHERAN

FABRIZIO PUGLIESE
miglior attor protagonista di

Doctor Frankenstein

di Francesco Niccolini
con Fabrizio Pugliese e Fabrizio Saccomanno
regia Salvatore Tramacere e Fabrizio Pugliese
una produzione Cantieri Teatrali Koreja

 

go to top Go To Top go to top