http://www.francesconiccolini.eu
venerdý 22 novembre 2019
francesco niccolini
E nonostante tutti gli sforzi creativi,
il passato potÚ essere tenuto a bada solo in maniera imperfetta.
[Rohinton Mistry, A Fine Balance]


Home
curriculum
spettacoli
cinema e tv
teatro ragazzi
libri e dvd
testi e articoli
seminari e laboratori
links
compagni di viaggio
contatti
archivio vecchi lavori
premi
foto
EuroplÓ
tournÚe e appuntamenti
dicono di lui


Storia d'amore e alberi LA SCHEDA

ImageStoria
d'amore
e alberi

liberamente ispirato a
“L’uomo che piantava gli alberi”
di Jean Giono

di Francesco Niccolini
con Luigi D’Elia

dedicato ai giardinieri di Dio

La Giuria Popolare di FESTEBÀ (Teatro Festival, Ferrara) ha assegnato una MENZIONE SPECIALE allo spettacolo STORIA D’AMORE E ALBERI con la seguente motivazione: «Per la passione, l’autenticità e la verità dell’attore, capace di trasmettere l’amore per la propria terra grazie alla capacità di coinvolgere direttamente e con energia il pubblico, divertendolo ed emozionandolo, affidandogli una storia da continuare.»

Image 

una produzione  Thalassia 2009
scene Luigi D’Elia
con l’amichevole collaborazione di Enzo Toma
tecnico di scena Paolo Mongelli

spettacolo terzo classificto al Premio Eolo 2011

per guardare il video clicca qui

LA STORIA DELLO SPETTACOLO: UN MESSAGGIO URGENTE E NECESSARIO
Un piccolo uomo dal passo da pinguino entra in sala, si aggira nello spazio, chiede conferma a chiunque incontri che lì troverà dei bambini, che quello è un teatro, una scuola, un festival, una piazza. E' un po' confuso e soprattutto sporco.
Ha una valigia recuperata chissà dove, tenuta insieme da spago e ricordi. Un barbone, verrebbe da pensare. Eppure quando parla sa essere molto tenero, e ti vien voglia di ascoltarlo, tanto sembra indifeso e bisognoso di aiuto. Ma chi è? Quando la sala è definitivamente piena, guarda i bambini, tira un grosso sospiro e insieme alla sua valigia e alla sua strana andatura va in proscenio. E’ evidentemente emozionato: vorrebbe parlare ma ha paura. Non trova il coraggio di iniziare. Poi, finalmente, attacca e racconta, racconta, racconta… racconta di nuvole perdute, cieli e montagne, ma soprattutto racconta di un grande uomo, piccolo giardiniere di Dio, della sua poetica resistenza e della sua ostinata generosità. Racconta dell’uomo che piantava gli alberi.

STORIA D’AMORE E ALBERI è liberamente ispirata al Romanzo di Jean Giono, L’UOMO CHE PIANTAVA GLI ALBERI, un piccolo libro del 1980 diventato nel tempo un libro simbolo per la difesa della natura e l’impegno civile, un messaggio d’amore per l’albero e il suo valore universale. Il romanzo racconta del solitario pastore Elzeard Bouffier che per amore (o forse per cercare la felicità) comincia a piantare querce in una terra desolata e aspra. Lentamente e meravigliosamente il mondo intorno a lui cambia come in una lenta e silenziosa rivoluzione.

per info Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo

per scaricare le foto ad alta risoluzione clicca direttamente sulle foto qui sotto

Image

Image

Image

Image

 
go to top Go To Top go to top