http://www.francesconiccolini.eu
mercoledý 19 dicembre 2018
francesco niccolini
E nonostante tutti gli sforzi creativi,
il passato potÚ essere tenuto a bada solo in maniera imperfetta.
[Rohinton Mistry, A Fine Balance]


Home
curriculum
spettacoli
cinema e tv
teatro ragazzi
libri e dvd
testi e articoli
seminari e laboratori
links
compagni di viaggio
contatti
archivio vecchi lavori
premi
foto
EuroplÓ
tournÚe e appuntamenti
dicono di lui


1978, come un romanzo
Image1978 è un noir, una ricostruzione storica, una prova di sopravvivenza e tragicamente una conferma di vita e di morte.
L'autrice è Manuela Correros, per gli amici Manuelita, giornalista argentina vittima con la sua famiglia della persecuzione della giunta militare di Videla & Co. tra il 1976 e il 1982 in Argentina.
La versione italiana del romanzo è curata da Francesco Niccolini, Marina Sirka Mosur e da Giampaolo Simi.  La prefazione è di Marco Bechis, il regista di Garage Olimpo. E l'editore è Manni.
Manuela Correros è nata nel 1965 a Buenos Aires, è una giornalista che vive per ricostruire le storie di desaparecidos e hijos argentini, ed è per questo tuttora costretta alla semiclandestinità.

Eppure, vi parrà strano, Manuela Correros non esiste. E' un personaggio inventato di una storia vera.

Ma soprattutto è lo pseudonimo che io e altri quindici autori ci siamo scelti per scrivere questo romanzo a sedici mani. La prova di sopravvivenza è stata scrivere il libro. Tutto il resto è frutto di un anno di lavoro all'interno di quel laboratorio fuori norma che è DireFAREbaciareLETTERAtestamento, che da sei anni il Comune di Rosignano tiene in vita, contro ogni logica numerica ed economica.
1978
ne è la prova.

Per saperne di più clicca qui.

E  per sapere i nomi dei sedici autori? non c'è altra soluzione: arrivare fino all'avvertenza finale, ultima pagina del romanzo...

 
go to top Go To Top go to top